I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

I fondi paritetici interprofessionali

I Fondi Paritetici Interprofessionali per la formazione del personale

I Fondi Paritetici Interprofessionali per la formazione continua sono organismi di rappresentanza delle parti sociali che aiutano le imprese, di qualsiasi dimensione, ad investire nella formazione e nell’aggiornamento del proprio personale dipendente.
Grazie a questo strumento le aziende possono destinare la quota dello 0,30% dei contributi versati, il cosiddetto “contributo obbligatorio per la disoccupazione volontaria” da loro versato all’INPS, alla formazione del personale.
La scelta dell’impresa di aderire ad un Fondo Interprofessionale è volontaria e non soggetta ad alcun tipo di vincolo poiché non esiste nessun legame coercitivo tra l’adesione ad una associazione di categoria ed i fondi stessi.

Perché aderire ad un Fondo Interprofessionale?

L’adesione al fondo consente alle aziende di finanziare le attività formative dei propri dipendenti partecipando ai bandi pubblicati o presentando percorsi formativi specifici.
I fondi provvedono a finanziare in tutto o in parte i costi della formazione sostenuta.
L’adesione al Fondo Interprofessionale non costituisce un onere per l’azienda, poiché il contributo di adesione è detratto dai contributi INPS dei dipendenti versati obbligatoriamente.

Come si aderisce ad un Fondo Interprofessionale?
L’adesione dell’impresa ai Fondi Paritetici Interprofessionali è volontaria.
Per aderire ad un fondo è sufficiente indicare nella "DenunciaAziendale" del flusso UNIEMENS aggregato, nell’ambito dell'elemento "FondoInterprof", l'opzione "Adesione" selezionando il codice del fondo prescelto ed il numero dei dipendenti interessati all'obbligo contributivo.
L'effetto dell'adesione è immediato e l'azienda potrà accedere da subito ai finanziamenti perché i versamenti inizieranno a decorrere dal mese di competenza in cui è stato indicato il codice. In caso di tardiva trasmissione della denuncia telematica, verrà presa in considerazione la data di effettivo inoltro.
Ogni azienda può aderire solamente ad un Fondo Interprofessionale anche di settore diverso da quello di appartenenza. 

L’adesione al Fondo Interprofessionale ha scadenza?
L’adesione al Fondo Interprofessionale è revocabile, ha validità annuale e s’intende tacitamente prorogata salvo disdetta.
Se un’azienda definisce di cambiare fondo dovrà scegliere nella "DenunciaAziendale" del flusso UNIEMENS, all'interno dell'elemento "FondoInterprof", l'opzione "Revoca" inserendo il codice REVO e selezionare, contestualmente nella stessa Denuncia, il codice del nuovo fondo prescelto.
Le aziende che non ricadono nella definizione comunitaria di micro e piccole imprese (imprese autonome con meno di 50 dipendenti ed un fatturato o un bilancio annuale non superiore a 10 milioni di euro) hanno la possibilità di trasferire al nuovo fondo il 70% del totale delle somme versate nel triennio antecedente, al netto dell'ammontare di quanto già utilizzato per il finanziamento dei propri piani formativi.
Ricordiamo che possono essere trasferite le sole risorse relative ai versamenti effettuati a partire dal 1° gennaio 2009 e pari ad almeno 3.000 euro.
Le aziende interessate, dovranno inviare richiesta al Fondo di provenienza (e per conoscenza al nuovo Fondo) per il trasferimento delle risorse, allegando copia dell’UNIEMENS nel quale è stata espressa la revoca.
 
Quali sono i Fondi Interprofessionali riconosciuti?
Di seguito elenchiamo i Fondi Interprofessionali autorizzati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed i relativi codici di adesione e di revoca.

DENOMINAZIONE

CODICE ADESIONE INPS

CODICE REVOCA INPS

SETTORI INTERESSATI

FONDIMPRESA

FIMA

REVO

Fondo per i lavoratori delle imprese industriali

FONDIRIGENTI

FDIR

REDI

Fondo per i dirigenti industriali

FORTE

FITE

REVO

Fondo per i lavoratori del commercio, del turismo, dei servizi, del credito, delle assicurazioni e dei trasporti

FONDIR

FODI

REDI

Fondo per i dirigenti del terziario

FONARCOM

FARC

REVO

Fondo per i lavoratori dei settori del terziario, artigianato, delle piccole e medie imprese

FONDO FORMAZIONE PMI FAPI

FAPI

REVO

Fondo per i lavoratori delle piccole e medie imprese industriali

FONDO DIRIGENTI PMI

FDPI

REDI

Fondo per i dirigenti delle piccole e medie imprese industriali

FONDO ARTIGIANATO FORMAZIONE

FART

REVO

Fondo per i lavoratori delle imprese artigiane

FONCOOP

FCOP

REVO

Fondo per i lavoratori delle imprese cooperative

FONTER

FTUS

REVO

Fondo per i lavoratori delle imprese del settore terziario: comparti turismo e distribuzione - servizi

FONDER

FREL

REVO

Fondo per la formazione continua negli enti ecclesiastici, associazioni, fondazioni, cooperative, imprese con o senza scopo di lucro, aziende di ispirazione religiosa

FONDOPROFESSIONI

FPRO

REVO

Fondo per la formazione continua negli studi professionale e nelle aziende ad essi collegati

FOR.AGRI

FAGR

REVO

Fondo di settore per la formazione professionale continua in agricoltura

FONDAZIENDA

FAZI

REVO

Fondo per la formazione continua dei quadri e dipendenti dei comparti commercio-turismo-servizi, artigianato e piccola e media impresa

FONDO BANCHE ASSICURAZIONI

FBCA

REVO

Fondo per la formazione continua nei settori del credito e delle assicurazioni

FORMAZIENDA

FORM

REVO

Fondo per la formazione continua nel comparto del commercio, del turismo, dei servizi, delle professioni e delle piccole e medie imprese

FONDITALIA

FEMI

REVO

Fondo per la formazione continua nei settori economici dell’industria e piccole e medie imprese

FONDO FORMAZIONE SERVIZI PUBBLICI INDUSTRIALI

FISP

REVO

Fondo per la formazione continua nei servizi pubblici industriali

FOINCOOP

FOIC

REVO

Fondo per la formazione continua nei settori economici della cooperazione

FONDAGRI

FGRI

REVO

Fondo per la formazione continua nel settore agricolo, agroalimentare e agroindustriale

  • Visite: 3502

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizi al Lavoro n. L97
Formazione Continua n. A407

Indirizzo


Galleria Crispi, 45
36100 Vicenza
Tel. 0444.232210
@ Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Social


Cap.Soc € 10.400 i.v.
C.F. e P.IVA 01837440245
R.E.A. VI/188018