I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Trasporti internazionali non solo cautele ma anche opportunità di fornire un servizio aggiunto al cliente e/o gestire in modo più vantaggioso l'acquisto

Obiettivi:
Trasportare le merci significa molto più che trasferirle fisicamente da un luogo del mondo a un altro: il trasporto interagisce con il passaggio della proprietà, il trasferimento dei rischi, le modalità di pagamento e la tutela del credito e può diventare elemento di vantaggio competitivo.

Contenuti:
Spedizioniere, vettore, operatore logistico?
· La figura del vettore e il contratto di trasporto di merci.
· La figura dello spedizioniere e il mandato di spedizione (lettera di istruzioni).
· Diverso inquadramento giuridico del vettore e dello spedizioniere: analisi delle responsabilità e dei limiti risarcitori in caso di danni, perdite, ritardi.
· La figura del vettore contrattuale.
· Intermodalità e assenza di una specifica convenzione internazionale del trasporto intermodale.
· Il fornitore di servizi logistici.
· Tecniche tariffarie per le diverse modalità di trasporto.

Risarcimento danni e assicurazione delle merci
· Il limite risarcitorio dei vettori secondo la legge italiana e secondo le convenzioni internazionali.
· Il risarcimento integrale del danno.
· La Dichiarazione di Valore nel documento di trasporto.
· Quando e come valutare un’assicurazione danni.
· Danni materiali e immateriali.
· Contraente del contratto assicurativo e avente titolo al risarcimento.
· Denuncia del danno e soggetto titolato all’azione di risarcimento.
· L’assicurazione nei termini CIF e CIP degli Incoterms® 2010.
· Le polizze contingency.

Documenti di trasporto
· Lettera di vettura stradale (CMR): compilazione e rilascio: dati a cura del mittente e dati a cura del vettore; resa ex works e CMR: una combinazione insidiosa per il venditore; certificato di presa in carico (Forwarder’s Certificate of Receipt – FCR) al posto della CMR.
· Polizza di carico marittima (Bill of Lading – B/L): importanza e specificità della B/L: documento causale, astratto, rappresentativo, negoziabile; polizza di carico e pagamento a mezzo apertura di credito documentario (L/C); lettera di vettura marittima o polizza di carico non negoziabile in luogo della B/L.
· Lettera di vettura aerea: differenza tra Air Waybill e House airway bill; le spedizioni con i corrieri veloci.

Incoterms® 2010
· Analisi della struttura secondo i gruppi E (ex works), F (free), C (cost and carriage) e D (delivered).
· Scelta del termine sulla base dell’analisi costo-resa-rischio.
· Perché l’utilizzo degli Incoterms® 2010 è consigliato in un contratto di compravendita internazionale.
· Consegna delle merci e trasferimento dei rischi.
· Consegna delle merci e trasferimento della proprietà.
· Alcune considerazioni sul termine EXW (ex works): compilazione dei documenti di trasporto (CMR in particolare), obblighi e responsabilità delle Parti, prova dell’uscita delle merci.
· Termine FOB (free on board): spedizioni in container o intermodali e consegna al vettore prima che la merce sia “on board”.
· Punti critici del termine FCA (free carrier) se usato in maniera impropria.
· Acquisti CIF e CIP: rischi del compratore relativamente all’assicurazione delle merci.
· Oneri portuali e spese di movimentazione nei termini CFR, CIF, CPT e CIP: attenzione al doppio pagamento.

Novità dal 1° luglio 2016 per la spedizione dei containers all’estero via mare: le modifiche alla Convenzione SOLAS (Safety Of Life At Sea)

Altri aspetti operativi
· Incoterms® 2010 e pagamento a mezzo apertura di credito documentario (L/C): corrispondenza tra condizioni del credito e condizioni contrattuali.
· Incoterms® 2010 e pagamenti contro documenti (CAD e COD).
· Trattamento antiparassitario degli imballaggi in legno (ISPM-15 FAO).
· Norme antiterrorismo e sicurezza delle merci trasportate via aerea.
 
Docente:
Prof. Maurizio Favaro - consulente e docente nel settore trasporti e spedizioni internazionali

Quando:
Data: 6 luglio 2016 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00

Quote di partecipazione:
Associati Apindustria: € 175,00 + IVA
Aziende non associate: € 210,00 + IVA

Adesioni:
Per aderire è sufficiente compilare la seguente  pdf Scheda di adesione Trasporti internazionali (65 KB) ed inviarla a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure a mezzo fax allo 0444.960.835.

Dove:
Centro Api Servizi - Galleria F. Crispi 45 Vicenza
Per ulteriori informazioni è possibile contattare il servizio Formazione di Centro Api Servizi - Laura Lovison Tel. 0444.232.262 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.